Foto dall'Isola (Ecologica)

La situazione emergenziale dei rifiuti a Trani

SVEGLIA TRANESI, STANNO DISTRUGGENDO AMET

Il silenzio del nuovo Amministratore Delegato di AMET

Video a 5 Stelle





10 gen 2016

Tranesi, calma! Il primo anno è quello della cura...

Nel nostro comunicato del 16 dicembre scorso chiedevamo ad amministrazione e maggioranza di dire la verità ai tranesi su AMIU, giorni prima di quella farsa in consiglio comunale con cui si è deciso di non decidere, tenendo ancora all'oscuro i cittadini tranesi sulle mosse successive.
Grazie ai due (per ora) assessori dimissionari troviamo conferma del fatto che non si sta operando con trasparenza, nè con rispetto dei ruoli istituzionali.
Gli assessori “tecnici” si dimettono forse perché non vogliono essere coinvolti nell'ennesimo scandalo?
Perchè non vogliono “rischiare”, proprio come qualche dirigente che recentemente ha fatto le valigie di notte?
In Città la pensano tutti così.
Ed è ora di dichiararlo, senza neanche tema di smentita.

Con queste dimissioni si certifica la mancanza di coordinamento all'interno della maggioranza, si ricorre al manuale Cencelli per ricomporre contrasti interni tra consiglieri, pronti a schierarsi compatti solo quando gli sbattiamo in faccia la verità senza peli sulla lingua.
Esponenti di coalizione non soddisfatti dalla ripartizione poltronistica hanno evidentemente alzato la voce e puntato i piedi a dispetto delle promesse elettorali del Sindaco, che aveva a più riprese sostenuto che il suo sarebbe stato un governo slegato dalle logiche di partito.
Che fine ha fatto l'aria tronfia di quell'8 luglio in cui si sbandieravano i tecnici di altissimo profilo e di comprovata fiducia come l'unica soluzione contro la malapolitica?

Smettetela di prendere in giro i tranesi!
I partiti di maggioranza (e qualcuno anche di opposizione) stanno giocando la loro parte senza mettere idee sul tavolo, ma rincorrendo esclusivamente le poltrone.
Il primo anno di amministrazione è stato venduto in campagna elettorale come quello della cura, ma sono mesi che non si parla più di soluzioni per la Città; sono mesi che l'attenzione dell'amministrazione è concentrata sulle loro questioni interne. Spiace dirlo, ma sono atteggiamenti che riportano alla memoria la precedente amministrazione, che si rinchiuse in sé stessa e abbandonò i problemi dei cittadini.

L'unica linea progettuale pare che il Sindaco l'abbia riservata per sé, ricevendo le benedizioni romane del renziano Orfini, perché non si sa mai , dovesse andare male a Trani, ci sarebbe il salvagente da Roma...
Ma pensare un attimo ai cittadini e alle cose serie proprio no?
Meglio pensare a piazzarsi nei posti giusti, vero?
E noi qui a combattere.
Senza arrenderci però, perché una Trani amministrata in trasparenza e in condivisione è possibile... Senza di loro.

Antonella Papagni e Luisa Di Lernia
Portavoce M5S nel Consiglio Comunale di Trani