Foto dall'Isola (Ecologica)

La situazione emergenziale dei rifiuti a Trani

SVEGLIA TRANESI, STANNO DISTRUGGENDO AMET

Il silenzio del nuovo Amministratore Delegato di AMET

Video a 5 Stelle





25 apr 2015

Programma e Candidati Movimento 5 Stelle per Trani 2015


Il 31 maggio i cittadini di Trani possono dare una risposta concreta al sistema di malaffare e clientele che ha sconvolto la Città.

Chi si è schierato con chi ha disonorato Trani non può essere affidabile per darle un futuro.

Servono delle voci forti e coerenti in Consiglio Comunale.

Servono parole e azioni guerriere.

Perchè l'unica risposta che possiamo dare alla corruzione è quella dei tranesi onesti, dei progetti concreti.


Forza, Tranesi! #SiamoAncoraInTempo

Clicca qui per la lista dei candidati al consiglio comunale.

Clicca qui per il programma del Movimento 5 Stelle Trani.

All'interno del programma, a pagina 7, sono illustrate le modalità di selezione degli Assessori e le specifiche per la presentazione della domanda di candidatura.

14 apr 2015

Mandiamoli via. Subito!

Foto RadioBombo
È da poco terminato l'incontro del Commissario, Dott.ssa Iaculli, con i candidati Sindaco, a seguito della pronuncia della Corte dei Conti sullo stato delle finanze del Comune di Trani.
Vi allego il file della pronuncia così tutti potrete rendervi conto della situazione drammatica in cui versiamo.
Il Comune di Trani è ad un passo dal dissesto finanziario.
La pronuncia è durissima.
Trani è stata saccheggiata... 
Sì, avete capito bene: SACCHEGGIATA.
E ora non rimane più nulla.
Le municipalizzate sono dei buchi neri, anche qui non ci sono più soldi.
Cosa si può fare?
Per prima cosa smettere di rubare.
E poi procedere ad una gestione trasparente delle finanze cittadine: sarà un lavoro immane ma ci riusciremo.
E solo noi possiamo riuscirci, perché non abbiamo cambiali elettorali con nessuno, perché siamo onesti, perché siamo concreti e viviamo la realtà e la quotidianità dei problemi.
Sarà arduo, ci saranno periodi difficili è vero, ma cammineremo tutti insieme affinché Trani possa rivedere la luce.
Non commento neanche certe astrusità sentite dagli altri candidati.
Non si può neanche lontanamente immaginare che sia meglio che Trani vada in dissesto guidato!
Qui ci si deve assumere delle grosse responsabilità senza aspettare che gli altri facciano il lavoro sporco.
Un consiglio, e vi prego prendetelo sul serio: chiunque abbia avuto a che fare con chi c'è stato fino a ieri abbia la decenza di tacere e di ritirarsi perché questo non è un gioco.
I cittadini stanno attraversando un periodo di crisi senza precedenti e questa ulteriore tegola che cade sul nostro capo merita che la situazione venga affrontata in maniera seria e severa.
Sarà una sfida senza precedenti, ma se ci impegniamo onestamente saremo ancora in tempo.


Estratto dal documento:

L'istruttoria condotta nei confronti del Comune di Trani, come di seguito riportato, ha evidenziato la presenza di numerose e reiterate irregolarità e criticità rilevanti ai sensi dell'art. 148-bis del D.Lgs. 267/2000.
  1. Tardiva approvazione del rendiconto
  2. Superamento di n.2 parametri di deficitarietà strutturale
  3. Gestione di competenza
  4. Gestione dei residui e disavanzo di amministrazione
  5. Situazione di cassa
  6. Debiti fuori bilancio
  7. Recupero dell'evasione tributaria e condono fiscale
  8. Servizi conto terzi
  9. Organismi partecipati
  10. Incarichi di collaborazione
  11. Contrattazione integrativa per il personale
  12. Conto economico
  13. Inventario dei beni
  14. Agenti contabili e consegnatari dei beni mobili
  15. Mancato riscontro ai precedenti rilievi della Sezione

11 apr 2015

DOMENICA 12 APRILE IL FIRMA DAY



Comunichiamo ai cittadini tranesi che domani, domenica 12 aprile, il Movimento 5 Stelle Trani sarà in Piazza della Repubblica per raccogliere le firme necessarie alla presentazione della lista alle elezioni amministrative del 31 maggio.

La sottoscrizione avverrà alla presenza del Notaio Dott.ssa Antonella Trapanese, dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20.

Vi aspettiamo muniti di riconoscimento in corso di validità e voglia di spazzare via la vecchia casta!

8 apr 2015

La Regione revoca l'autorizzazione alla Discarica. Tradotto: se ne sono fottuti della nostra salute!


Apprendiamo che il dirigente del Settore Grandi rischi della Regione Puglia, Giuseppe Maestri, ha revocato l'Autorizzazione Integrata Ambientale in favore della discarica comunale di Trani, gestita da Amiu Spa, non avendo la stessa società ottemperato a quanto prescritto nel precedente atto di diffida e sospensione del 3 settembre 2014.

Questo drastico (e tardivo!) provvedimento è stato adottato perchè AMIU:
- NON ha posto in essere le misure di sicurezza, tra cui l’immediata copertura del Lotto 3, in modo tale da non permettere l’infiltrazione di possibili piogge, con conseguente incremento del percolato;
- NON ha posto in essere tutte le azioni ed attività atte ad annullare l'immissione di percolato all'esterno della discarica;
- NON ha ha provveduto ad estrarre il percolato raccolto sul fondo della discarica».

Quindi, ancora una volta, e con un disastro ambientale in atto, AMIU ha ritenuto di NON dover far nulla per limitare i danni ed iniziare la bonifica del sito.
I vertici di Amiu dimostrano ancora una volta una completa insensibilità non solo nei confronti dell’ambiente ma anche di tutta la cittadinanza, perché questa situazione sta determinando gravi rischi per la salute.

Si sono però intascati soldi sotto forma di premi di produzione a favore dei vari amministratori delegati, mentre dichiaravano di non avere risorse per ottemperare agli obblighi previsti dalla diffida del 3 settembre.

Come sapete, abbiamo sempre ampiamente informato sin dal 2013 di questa gravissima situazione, mettendo a disposizione dei cittadini la documentazione attestante il disastro che si stava compiendo e chiedendo più volte le dimissioni dei vertici Amiu, dell'Assessore all'Ambiente e del Sindaco.
Noi faremo l’impossibile per bonificare e chiudere definitivamente la discarica al fine di andare verso Rifiuti Zero che è l’unica via d’uscita in una situazione come questa.
E non vogliamo sentire parlare di inceneritori, altri strumenti di morte al pari della discarica.

Ora però non c'è tempo da perdere: non vogliamo attendere il risultato elettorale, per cui chiediamo al Commissario la revoca immediata di tutti i vertici Amiu, dall’Amministratore Delegato al Direttore.
E’ evidente a tutti, e da molto tempo, che non sono in grado di risolvere il problema.

Cosa dicono ora quelli che ci accusavano di procurato allarme quando invece sapevano tutto?
Nessun senso della vergogna per aver ridotto in questo stato l’ambiente?
I Tranesi non possono più sopportare questo scempio!
Nè possono sopportare che TUTTA quella stessa classe politica si ricandidi offrendosi come la soluzione, quando invece è sempre stata IL PROBLEMA.

Antonella Papagni – Candidata Sindaco Movimento 5 Stelle Trani
Giuseppe D'Ambrosio – Deputato Movimento 5 Stelle