14 apr 2015

Mandiamoli via. Subito!

Foto RadioBombo
È da poco terminato l'incontro del Commissario, Dott.ssa Iaculli, con i candidati Sindaco, a seguito della pronuncia della Corte dei Conti sullo stato delle finanze del Comune di Trani.
Vi allego il file della pronuncia così tutti potrete rendervi conto della situazione drammatica in cui versiamo.
Il Comune di Trani è ad un passo dal dissesto finanziario.
La pronuncia è durissima.
Trani è stata saccheggiata... 
Sì, avete capito bene: SACCHEGGIATA.
E ora non rimane più nulla.
Le municipalizzate sono dei buchi neri, anche qui non ci sono più soldi.
Cosa si può fare?
Per prima cosa smettere di rubare.
E poi procedere ad una gestione trasparente delle finanze cittadine: sarà un lavoro immane ma ci riusciremo.
E solo noi possiamo riuscirci, perché non abbiamo cambiali elettorali con nessuno, perché siamo onesti, perché siamo concreti e viviamo la realtà e la quotidianità dei problemi.
Sarà arduo, ci saranno periodi difficili è vero, ma cammineremo tutti insieme affinché Trani possa rivedere la luce.
Non commento neanche certe astrusità sentite dagli altri candidati.
Non si può neanche lontanamente immaginare che sia meglio che Trani vada in dissesto guidato!
Qui ci si deve assumere delle grosse responsabilità senza aspettare che gli altri facciano il lavoro sporco.
Un consiglio, e vi prego prendetelo sul serio: chiunque abbia avuto a che fare con chi c'è stato fino a ieri abbia la decenza di tacere e di ritirarsi perché questo non è un gioco.
I cittadini stanno attraversando un periodo di crisi senza precedenti e questa ulteriore tegola che cade sul nostro capo merita che la situazione venga affrontata in maniera seria e severa.
Sarà una sfida senza precedenti, ma se ci impegniamo onestamente saremo ancora in tempo.


Estratto dal documento:

L'istruttoria condotta nei confronti del Comune di Trani, come di seguito riportato, ha evidenziato la presenza di numerose e reiterate irregolarità e criticità rilevanti ai sensi dell'art. 148-bis del D.Lgs. 267/2000.
  1. Tardiva approvazione del rendiconto
  2. Superamento di n.2 parametri di deficitarietà strutturale
  3. Gestione di competenza
  4. Gestione dei residui e disavanzo di amministrazione
  5. Situazione di cassa
  6. Debiti fuori bilancio
  7. Recupero dell'evasione tributaria e condono fiscale
  8. Servizi conto terzi
  9. Organismi partecipati
  10. Incarichi di collaborazione
  11. Contrattazione integrativa per il personale
  12. Conto economico
  13. Inventario dei beni
  14. Agenti contabili e consegnatari dei beni mobili
  15. Mancato riscontro ai precedenti rilievi della Sezione